Ottavio Sanna e il partito